I diciassette obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite sono stati introdotti nel 2015 come una serie di obiettivi accettati a livello globale che devono guidare governi, aziende, investitori e una varietà di altri portatori di interessi verso il raggiungimento della prosperità economica, ambientale e sociale entro il 2030.

(altro…)
10 Giu 2019

Burn-out

Per l’Oms è una sindrome derivante da stress cronico sul lavoro

A seconda delle diverse scuole di pensiero, l’origine della sindrome è legata a fattori sia individuali che organizzativi, tuttavia, generalmente vi è un forte legame con l’organizzazione del lavoro.

Quante volte abbiamo pronunciato o sentito pronunciare la classica frase “il lavoro mi sta stressando”? Oggi quella affermazione che poteva apparire anche generica e colloquiale assume un significato diverso.

(altro…)

I riscontri dei lavoratori e delle imprese

Le ragioni che spinsero Ned Ludd nel 1799 ad infrangere un telaio e a dare vita al movimento operaio, che reagì violentemente all’introduzione delle macchine dell’industria perché ritenute causa della disoccupazione e dei bassi salari, sembrano quasi del tutto superate, quando si analizzano percezioni e atteggiamenti dei lavoratori nei confronti dell’introduzione di robot e Intelligenza artificiale nelle imprese.

(altro…)

Come aiutare una persona a crescere?

Come dare efficacemente un feedback ai nostri collaboratori? Quanto, quanto spesso e con quali modalità? Quanta trasparenza e onestà usare? Quanto tatto? Questi sono solo alcuni dei quesiti che ci si pone quando ci troviamo a gestire delle persone.

(altro…)

Uno sguardo al futuro e ai sistemi di AI applicati alle Risorse Umane

Tratto da un articolo di MITSloan Management Review.

Fondata nel 1911 come azienda produttrice di macchinari, IBM (International Business Machines) conta oggi 360.000 dipendenti operativi in 170 paesi. Nel 2015, l’organizzazione è stata coinvolta in una complessiva trasformazione. Il suo modello di business si è evoluto progressivamente, in una direzione sempre più innovativa.

(altro…)

Una sfida attuale

Chiunque abbia effettuato, sul luogo di lavoro, un test attitudinale o di personalità, al di là delle specifiche circostanze, può essere stato animato dalla speranza che i risultati del test avrebbero permesso di scoprire aspetti profondi di sé, del proprio modo di lavorare e soprattutto scoprire il proprio potenziale. Una recente revisione effettuata su circa un secolo di ricerca sui metodi di selezione, ha rilevato che i test di abilità mentale generale (come ad esempio il test di intelligenza) sono i migliori fattori predittivi disponibili per le prestazioni lavorative, specialmente se abbinati a un test di integrità morale ed onestà.

(altro…)

Come migliorare la Customer Experience

Anche quest’anno, per il quarto anno consecutivo, abbiamo organizzato e gestito il workshop annuale di Hort@, un prestigioso spin off della Università Cattolica del Sacro Cuore che, con i suoi Decision Support Systems (DSS), offre servizi alle più importanti filiere agroalimentari e aziende agricole italiane.

Il tema di quest’anno, affrontato nelle due giornate di lavoro, era quello della Service Experience & Customer Centricity.

(altro…)

Il cliente al centro dei processi di cambiamento

“Ecco la carta di credito…”
“Mi dispiace solo pagamento in contanti”
“Ma come, per me è più comodo e poi c’è anche la legge, che prevede l’obbligo del POS…”
“Si ma non ci sono le sanzioni, quindi, niente sanzioni niente obbligazioni…”

Quando, pensando alla customer experience, ci vengono in mente grandi marchi come Apple o Coca Cola, che attraverso i loro prodotti (e soprattutto con la loro comunicazione), suscitano emozioni e soddisfano le aspettative dei propri clienti, forse stiamo tralasciando il fatto che l’esperienza del cliente con un’azienda, dipende da ogni singola e più piccola interazione tra le due parti, compresa la semplice modalità di pagamento per concludere un acquisto.
(altro…)